Biosentieri, argomenti generali

camminare fa star bene con se stessi: apre-riapre le capacità percettive, affina i sensi all’ascolto, dà emozioni dirette, riequilibra il rapporto con l’ambiente, è palestra di sobrietà.Perché camminare assieme ci pone sulla stessa via, ci catapulta fuori dall’autoreferenzialità dei mondi virtuali e ci fa vivere dentro e con la realtà. Ci fa star bene, c’invita al confronto, alla contaminazione tra le nostre diversità a quella con mondi, popoli e usi molteplici; è un laboratorio di convivialità, di stili di vita, di economie alternative, un’officina di sogni, di progettazione di una società migliore, più leggera e sosteniblile perché camminare è sostenibile, camminare assieme è sempre più un atto sociale che cambia la società.

http://www.socialtrekking.it/

I , percorsi di per riscoprire la natura e la vita dei paesaggi.
Indicheranno gli itinerari ecoturistici da percorrere a piedi, a cavallo, in bicicletta  nel pieno rispetto della natura, permettendo al turista di raggiungere l’entroterra, i luoghi dove vengono coltivati prodotti biologici.
Parlare con i produttori e guardare da vicino le loro realtà aziendali, avvicinerà il turismo ad un’esperienza più completa , arricchita dalla conoscenza del territorio.

BIOSENTIERI, LETTURE IN CAMMINO

le , i magici e le affascinanti con gli scrittori

SocialTREKKING

Per un camminatore responsabile è naturale trasformarsi in parte integrante del paesaggio, divenendo elemento attivo di quella che altrimenti rimarrebbe una mera “cartolina” da ammirare passivamente.

camminare insieme, camminate a sorpresa e escursioni tra le colline, parchi fluviali, laghi, per ritrovare vecchi amici e conoscerne di nuovi.